Logo Comunanza Agraria Appennino Gualdese

Diffida su richiesta di concessione anticipata Rocchetta

Assemblea della Comunanza Agraria del 27 Marzo 2015 - Istanza di Proroga della Concessione per

acqua Minerale denominata “Rocchetta”– Diffida della Comunanza Agraria Appennino Gualdese

 

Il Consiglio di Amministrazione della Comunanza Agraria Appennino Gualdese ringrazia tutti i numerosi Utenti

Monte e gualdesi che hanno preso parte attivamente alla Assemblea degli Utenti del 27 Marzo 2015.

 

Nel corso dell’assemble alcuni utenti hanno chiesto delucidazioni in merito alle disposizioni applicabili alla

convocazione dell’assemblea e ai compiti della stessa, esprimendo dubbi sulla correttezza della avvenuta

convocazione e sull'attribuzione all’assemblea degli utenti dei compiti di approvazione del bilancio.

 

Lo Statuto della Comunanza Agraria non prevede due convocazioni con un diverso numero minimo di partecipanti

per ciascuna e con maggioranze particolari per la validità delle deliberazioni, sicché al fine di fugare ogni dubbio si

ribadisce che l’assemblea degli utenti è stata correttamente convocata per il solo giorno 27 Marzo 2015..

Quanto poi all’ulteriore questione posta con riferimento al punto due dell’ordine del giorno, e cioè se l’assemblea

degli utenti fosse tenuta ad approvare il bilancio del 2014, si osserva quanto segue.

 

L’Assemblea degli utenti, riunita in data 20 aprile 2012, aveva eletto un Consiglio di Amministrazione provvisorio

che sarebbe dovuto rimanere in carica per 12 mesi, con il compito prioritario di riattivare la Comunanza Agraria

“Appennino Gualdese”.

 

Nella successiva riunione del 19 aprile 2013, la stessa Assemblea aveva approvato la proroga dell’incarico al

Consiglio provvisorio con gli stessi compiti stabiliti nella riunione del 20 aprile, fino ad un triennio, con decadenza in

caso di anticipata riattivazione degli organi della Comunanza Agraria.

E’ ormai noto che con la deliberazione n. 13 del 30.4.2014 del Commissario Straordinario Regionale sono state

indette le elezioni per la ricostituzione degli Organi della Comunanza Agraria Appennino Gualdese, e con la

successiva deliberazione n. 29 del 15.6.2014 dello stesso Commissario Straordinario sono stati approvati i verbali

delle operazioni elettorali del 15.6.2014 e proclamati gli eletti.

 

Il ricostituito Consiglio di Amministrazione, con la delibera n. 3 del 16.7.2014, ha preso atto della sopravvenuta

cessazione del Consiglio di Amministrazione Provvisorio - in esecuzione delle determinazioni assembleari degli

Utenti Monte dianzi citate – per l’avvenuta riattivazione dell’Ente e per il raggiungimento delle finalità per le quali lo

stesso Consiglio di Amministrazione Provvisorio era stato costituito

Ne consegue che, a compimento di questa fase transitoria - nella quale l’Ente pur non essendo ancora formalmente

riattivato aveva tuttavia assunto la veste giuridica di associazione o comitato - il Consiglio di Amministrazione

ricostituito ha correttamente portato il bilancio del “vecchio” Ente all’attenzione della riunione degli utenti.

L’approvazione del bilancio da parte dell’assemblea, come espressamente previsto dalle norme del codice civile per le

associazioni, costituisce dunque l’atto conclusivo dell’iter che aveva condotto nel 2012 alla costituzione del Consiglio

di Amministrazione provvisorio.

 

Durante l’Assemblea, tra i vari punti all’ordine del giorno, era ricompresa l’analisi del Progetto Rocchetta, il cui

contenuto è stato discusso con gli Utenti Monte e la collettività gualdese presente in Assemblea.

Quindi la Comunanza Agraria Appennino gualdese, riservandosi di attivare ogni opportuna azione, compresa la

trasmissione degli Atti alle autorità competenti, per la tutela del patrimonio gravato da uso civico nel caso in cui

non si ottenesse riscontro alla richieste entro il termine di 30 giorni, in accordo a quanto stabilito con i presenti

riuniti in Assemblea, in data 14 Aprile 2015 ha provveduto a richiedere alla Regione Umbria, ai vari Servizi

Regionali e Provinciali coinvolti ed al Comune di Gualdo Tadino quanto segue:

 

1 Di non procedere all’approvazione della Proroga anticipata di Concessione, di cui all’Istanza di Proroga

della Concessione mineraria per acqua Minerale denominata “Rochetta” in Comune di Gualdo Tadino,

prima che sia accertata la titolarità dei terreni soggetti ad uso civico siti in Gualdo Tadino con Sentenza

del Commissariato Usi Civici Umbria, Lazio e Toscana e prima che siano soddisfatte le richieste di cui ai

successivi punti 2, 3, 4 e 5.

 

2 Che sia ordinato a Rocchetta S.P.A. di eseguire gli interventi di ripristino dei luoghi e per la difesa e

valorizzazione della risorsa idrica, per i motivi esposti nella comunicazione integrale allegata, e per il

fatto che spetta al concessionario di provvedere alla manutenzione straordinaria nella zona di

concessione, in virtù della LR 22/2008.

 

3 Che la Regione Umbria proceda quanto prima ai calcoli della quota parte, per la concessione Rocchetta,

dei diritti diretti ed indiretti spettanti alla collettività, per effetto dello sfruttamneto delle acque, delle

limitazioni e delle mutazioni d’uso dei beni soggetti ad uso civico, e chiarisca tutti gli aspetti di

legittimità sollevati sulla Concessione in essere.

 

4 Che il Sindaco di Gualdo Tadino fornisca copia dello Schema di convenzione per canone di servitù di

acquedotto, a favore di Rocchetta S.p.A., sui terreni della concessione.

 

5 Che alla Comunanza Agraria Appennino Gualdese sia trasmessa ogni comunicazione inerente

progetti, azioni, procedimenti e provvedimenti che riguardino la Concessione Rocchetta.

Consiglio di Amministrazione Comunanza Agraria Appennino Gualdese

Tags: Rocchetta, Gualdo Tadino, Comunanza Agraria Appennino Gualdese

Stampa Email

Comunanza Agraria dell'Appennino Gualdese.
Ente avente personalità giuridica di diritto privato, come stabilito dalla legge 168/2017 - C.F. 00222380545

Contattaci: email segreteria@appenninogualdese.com  - pec: comunanzaappenninogualdese@legalmail.it
In sede: via Bersaglieri n°1, Gualdo Tadino - Aperta il mercoledi e venerdì ore 9:00 - 12:00
Telefono: 371 338 4 228