Logo Comunanza Agraria Appennino Gualdese
  • slide home 01 Madonnuccia-di-notte
  • slide home 02 Serrasanta
  • slide home 03 Lupi Fontanile
  • slide home 04 Uomo Di Sasso
  • slide home 05 Scoiattolo

Dov'è stata e cosa ha realizzato la Comunanza sinora?

 

La comunanza nasce a Gualdo voluta dal Comune di Gualdo Tadino nel 1896. La Comunanza ha attivamente operato, con piena soddisfazione dell'Utenza fino al 1976, quando la Giunta comunale di Gualdo Tadino, con delibera n. 445 dell' 11.9.1976, asserendo che i terreni in questione erano erroneamente intestati alla Comunanza Agraria, conferiva incarico ad un professionista di "esperire tutti gli atti peritali ... per riportare catastamente a nome del Comune di Gualdo Tadino tutti i beni montani (terreni e jàbbricati) di proprietà del Comune oggi erroneamente intestati alla Comunanza Agraria dell 'Appennino Gualdese ed alla Amministrazione Appennino Gualdese", alla quale seguivano vari atti di dubbia legittimità del Consiglio Comunale, con il tacito assenso della Regione, in cui si deliberava di riassumere direttamente la gestione degli stessi; gestione in realtà affidata poi informalmente alla Comunità Montana dell'Alto Chiascio, caratterizzatasi in 35 anni di pressoché totale abbandono, a fronte di varie concessioni rilasciate per lo sfruttamento dei beni comunitari.

In virtù di quanto sopra è nata l'iniziativa di un gruppo di Utenti di riattivare l'Amministrazione dell'Appennino Gualdese.

Per citare solo alcune delle opere della Comunanza Agraria a Gualdo Tadino prima del 1976 possiamo ricordare la strada, i rifugi e la chiesa di Valsorda. L’area di San Guido, la strada, la fonte, la grotta e la vasca della Rocchetta, etc.

Tags: Gualdo Tadino, Comunanza Appennino Gualdese, Domande

Acqua e valle della Rocchetta - Storia, documenti e sviluppi futuri: